APPROFONDIMENTI
 
Torna alla pagina degli approfondimenti
 
Rifiuti porta a porta Andria
 
Ordinanza n. 420 del 29 10812012 Oggetto: Modalità di raccolta differenziata dei rifiuti nel territorio comunale. Il Sindaco Considerato che a norma delle disposizioniv igenti ed in particolared ell’art.222 del D.Lg. 31041200n6. 152 e ss.mm.ii., spetta alla Pubblica Amministrazione organizzare adeguati sistemi di raccolta differenziata in modo da permettere al cittadino di conferire al servizio pubblico rifiuti selezionati dai rifiuti domestici, secondo criteri che privilegino I’efficacia, I’efftcienza e I’economicità del servizio ed il coordinamento con la gestione di altri rifiuti; il Comune, nell’ambito delle proprie competenze, deve adottare ogni iniziativa utile a favorire la riduzione della produzione dei rifruti ed il recupero degli stessi, concorrendo al raggiungimento degli obiettivi di raccolta differenziata; Tenuto conto degli obiettivi di raccolta differenziata dei rifiuti come fissati dall’art. 205 del D.Lg. 15212006 e dal Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti della Regione Puglia, quali percentualmi inime da assicuraree ntro il3I.I2.20I2; Visto il Pianod i Azionep er il raggiungimentdoe gli obiettivid i servizio2 0071201d3e ll{i) RegioneP uglia; Richiamato I’art. 198 del D.Lg. 031041200n6. 152 e ss.mm.ii, in forza del quale i Comuni concorrono alla gestione dei rifiuti urbani ed assimilati nell’ambito delle attività svolte a livello di Ambiti Tenitoriali, con appositi regolamenti, che stabiliscono, fra I’altro, le modalità del conferimento, della raccolta differenziata e del trasporto dei rifiuti urbani ed assimilati per garantire una distinta gestione delle diverse frazioni di rifiuti ed il recupero degli stessi; Atteso che a seguito di contratto stipulato dal Consorzio AIO Rifiuti Ba/l in data 2710612012re p. n. 5 con il raggruppamentod i ImpreseS angalli Giancarlo& C. srl di Monza - Ecolife srl di Canosa di Puglia, a partire dall’I.9.2012 è previsto nel Comune di Andria I’awio di un nuovo servizio di raccolta e trasporto dei rifiuti urbani ed assimilati, spazzanrrentsot radee d altri complement ari organizzato secondo modalità di raccolta domiciliare porta a porta su tutto il territorio comunale; Considerato che nelle more di una organica e complessiva revisione della disciplina regolamentarei n materia di gestione dei rifiuti, che tenga conto adeguatamentes ia dei progressivi uggio111u-.nti normativi, sia delle informazioni acquisite in relazione all’entrata a regime del nuovo servizio, si rende assolutamenten ecessariod isciplinarel e modalità di conferimentos econdo modalitàc onformia l nuovo sistemad i raccoltas in dall’avviod ello stessoc, osì da garantireil raggiungimentod egli obiettivi fissati dalle normativev igenti e recepiti nel sistemad i raccolta oggettod i contratton, onchég arantirea deguatatu telai gienico-sanitariea decorod el territorio; Richiamatoi l D.Lg. 18/08/200n0. 267 conp articolareri ferimentoa gli artt.5 0 e 54; Richiamatol o StatutoC omunale; Acquisito il parere del Servizio Igiene e Sanità Pubblica dellaASL BAT; ORDINA A far data dall’l settembre2012 tutte le utenze domestiche e non domestiche nel Comune di Andria, che producono rifiuti urbani e assimilati agli urbani secondo il vigente regolamento comunale in quanto non contrastante con la normativa soprawenuta, hanno I’obbligo di conferire detti rifiuti al servizio pubblico di raccolta in forma separata per frazioni omogenees, econdoz one,s istemi,m odalitàe tempistiche specificaten ei prospettia llegati. A far data dall’l settembre 2012 sono dismessi e non più utilizzabili i cassonetti stradali precedentementpeo sizionati e fruibili pressol e stradee le aree pubbliche, e, pertanto, a partire dalla medesima data per il conferimento dei rifiuti al servizio pubblico di raccolta possono essere utilizzati esclusivamente i contenitori e le attrezzature fornite alle utenze dal soggetto gestore del servizio. Restano posizionati su aree pubbliche i soli contenitori per la raccolta del vetro e degli indumenti usati. Il conferimento dei rifiuti da parte delle utenze deve avvenire in conformità alla presente ordinanza ed alle modalità e tempistiche indicate negli appositi opuscoli informativi e nei calendari forniti dal sestore del servizio. Il conferimento dei rifruti deve awenire di norma su area pubblica, esponendo i contenitori, solo negli orari consentiti ed in maniera ordinata, nelle immediate vicinanze del singolo numero cìvico, posizionandoli sul limite tra la proprietà pubblica e quella privata (marciapiedes, oglia,e tc.),i n luogo accessibilea imezzi di raccolta. Una volta svuotati, i contenitori vanno ritirati a cura delle Utenze. E’ assolutamente I’abbandondoe i bidonic arrellatei dei contenitoris ul suolop ubblico. Negli orari diversi da quelli consentiti conservati all’interno dei condomini pertinenza de gli edifi ci. per il conferimento i contenitori dovranno essere o dei fabbricati, ovvero nelle aree private o di I contenitori dedicati alla raccolta porta a porta devono essere esposti in condizioni di normale cura e pulizia, fermo restando a carico della Ditta appaltatrice il lavaggio, la pulizia e la disinfezione periodica dei carrellati condominiali. In ciascuna giornata della settimana i cittadini devono consegnare esclusivamente la frazione di rifiuti oggetto di raccolta in quella specifica giornata sulla base del calendario di raccolta ricevuto, conferendo gli stessi nell’apposito contenitore ricevuto; saranno ritirati dalla Ditta solo i rifiuti conformi alla tipologia di raccolta prevista per la giornata; o In presenzad i contenitori/saccchoi n rihuti non conformia lle tipologied a raccoglierel,a ditta appaltatrice non raccoglierà i rifiuti prowedendo all’immediata segnalazione alla Stazione Appaltante e all’utenza interessata con applicazione sul contenitore/sacco di un apposito adesivo di non conformitù l’Utenza sarà tenuta a ritirarlo, e a conferire nuovamente i rifiuti in modalità corretta; nel caso di reiterazione sistematica del conferimento non conforme, la ditta segnalerà laUtenza responsabile alla Amministrazione comunale per il tramite della Stazione Appaltante ai fini dell’applicazione delle sanzioni di seguito previste; E’ consentito tutti i giorni conferire il vetro, gli indumenti e i rifiuti pericolosi (pile, farmaci scaduti, siringhe, solventi...) negli appositi contenitori distribuiti sul territorio comunale. I rif,ruti ingombranti e voluminosi, i Rifiuti di Apparecchiature Elettriche e Elettroniche (RAEE), e gli scarti verdi vanno conferiti al Centro Comunale di Raccolta oppure consegnati alla ditta Appaltatrice che provvederà a ritirarli a domicilio previa prenotazione da effettuare attraverso il numero verde o con la compilazione di apposito form sul sito internet. I rifiuti inerti da attività di demolizione e costruzione vengono ritirati a domicilio dalla Ditta Appaltatrice su prenotazione da effettuare attraverso il numero verde o con la compilazione di apposito form sul sito internet. L’inosservanzad elled isposizionic ontenuten ella presenteo rdinanzac omportaI ’applicazione di una sanzione amministrativa pecuniaria, secondo quanto dettato dalla legge 24llll198I n. 689 e ss.mm.ii., da un minimo di € 25,00 ad un massimo di € 500,00, ai sensi dell’art.7 bis D.Lg. 18/8/2000 n.267, salvo che la condotta contestata non integri maggiori responsabilitàd erivanti dall’illecito comportamentop, er cui trovano applicaziones pecifiche disposizioni di legge. L’abbandono o il deposito incontrollato di rifiuti sul suolo e nel suolo ad opera di qualsivoglia soggeffo resta vietato ai sensi dell’art.l92 del D.Lgs.l52/06, e sanzionato secondole modalitài vi previste; Sono preposti alla verifica del rispetto delle disposizioni della presente ordinanza, nelle rispettive qualità, gli appartenenti al Corpo di Polizia Municipale, gli Organi di Polizia ed altri Soggetti preposti al controllo del territorio, nonché tutti i soggetti cui è attribuita la competenza di applicazione delle sanzioni amministrative pecuniarie indicati dall’art. 13 della L. 68911981; Si intendono disapplicate le disposizioni contenute in precedenti atti comunali eventualmente contrastanti con la presente ordinanza; Resta impregiudicato ogni eventuale adeguamento della presente ordinanza nelle more di una piu organica regolamentazionei,n relazione a possibili modifiche nelle modalità di svolgimento del servizio anche con incremento delle frequenze di raccolta della frazione organica nel periodo estivo per le utenze domestiche; DISPONE che la presente ordinanza sia: . pubblicataa ll’AlboP retoriod el Comune; o inseritas ul sitoi ntemetd el Comunee del ConsorziAo TO Rifiuti; . trasmessaai DirigentiR esponsabidlie i vari settoric omunalin teressantie ll’ambitod elle ’{,1 ( : rispettivea ttività; trasmessa l RaggruppamentToe mporaneod i Impresea ffidatariod el servizio,I mpresa SangallGi iancarlo& C. srl di Monza - Ecolifes rl di Canosad i Puglia; inoltrata al Comandanted el Corpo di Polizia Municipale,e a tutti gli altri Organi di Poliziaoperantsi ul territorio comunalee preordinatia funzioni di controllo,n onchèp er opportuna conoscenza all’Uffrcio di Governo della Prefettura di Barletta ed all’AmministrazionPe rovincialed i BarlettaA ndriaT rani - SettoreA mbiente. INFORMA che avverso il presente prowedimento è possibile esperire ricorso innanzi al Tribunale Amministrativo Regionale di Bari entro il termine di gg 60 owero innanzi al Presidente della Repubblica entro il termine di gg.120 dalla notificazione. Dalla ResidenzaM unicipale, Allegati alla presente ordinanza: Allegato A - Raccolta differenziataper utenze domestiche Allegato B - Raccolta differenziataper utenze non domestiche IL Aw. N UTENZE DOMESTICHE MODALITA’DI CONFERIMENTO -Sacchi biodegradabili -Bidoncino areato maffone -Contenitore ma1Tone Per i condomini: - Sacchi biodegradabili -Bidone con coperchio marone I sacco nel contenitore in strada davanti al numero civico 2 giomi alla settimana Dalle ore 22.00 del giorno 6.00 del giorno di In strada davanti al numero civico -Sacco grigio Per i condomini: - Bidone con coperchio grigio In strada davanti al numero civico 2 giomi alla settimana Dalle ore 22.00 del giomo precedente alle ore 6.00 del giomo di raccolta Carta e cartone -Saccob ianco Per i condomini-: Bidone con coperchiob lu 2 giomi alla settimana Dalle ore 22.00 del giorno precedentea lle ore 6.00 del giomo di raccolta -Sacco giallo In strada davanti al numero civico RIFIUTI residui Imballaggi in plastica e metallici ALLEGATO A alla Ordinanza n.420 del29/0812012 ORARI DI CONFERIMENTO Dalle ore 22.00 del giorno precedente alle ore 6.00 del giorno di raccolta UTENZE NON DOMESTICHE CONTENITORI MODALITA’DI CONF’ERIMENTO F’REQUENZA ORARI DI CONF’ERIMENTO Bidone con coperchio manone In strada davanti al numero civico 7 giorni alla settimana Dalle ore 22.00 precedente alle ore 6.00 del giorno di raccolta Secchi residui Bidone con coperchio grigio In strada davanti al numero civico 6 giorni alla settimana Dalle ore 22.00 precedente alle ore 6.00 del giorno di raccolta Bidone con coperchio blu In strada davanti al numero civico Sur ichiestar:o ller Piegato e legato, in strada davanti al numero civico In strada davanti al numero civico 3 giorni alla settimana Dalle ore 22.00 del giorno precedente alle ore 6.00 del giorno di raccolta Imballaggi in plastica e metallici Sacco siallo Bidone con coperchio verde In strada davanti al numero civico 3 giorni alla settimana Dalle ore 22.00 del giorno precedentael le ore 6.00 del giorno di raccolta
 
ULTIMI AGGIORNAMENTI
 
ELENCO AMMINISTRATORI ANACI-BAT IN POSSESSO DEI REQUISITI DEL DM 140/2014
ELENCO AMMINISTRATORI ANACI-BAT IN POSSESSO DEI ...continua
 
Quanto guadagnano gli amministratori di condominio in Italia?
In un contesto economico, in cui crollano i fattur ...continua
 
Fate spazio arriva la “TUC”…che manda in soffitta la Trise e la Tasi
Sostituire il Tributo sui servizi comunali (Tr ...continua
 
ACCENSIONE IMPIANTO DI RISCALDAMENTO
Accensione termosifoni. Le date città per città. M ...continua
 
NEWS - ANDRIA- UTENZE NON DOMESTICHE - RACCOLTA SELETTIVA DELLA CARTA E DEL CARTONE
Per facilitare l’esposizione dei rifiuti cart ...continua
 
Rifiuti porta a porta Andria
Ordinanza n. 420 del 29 10812012 Oggetto: Modalit ...continua
 
L’ Amministratore condominiale
L’amministratore è l’organo di governo del condomi ...continua
 
Il parcheggio delle autovetture a metano e a gpl..
Il decreto ministeriale del 1 febbraio 1986 poneva ...continua
 
Legge 27 luglio 1978, n. 392....
Legge 27 luglio 1978, n. 392 Equo Canone. Disci ...continua
 
Proprietario o inquilino: chi paga?
Proprietario o inquilino: chi paga? Il DM 30/12/2 ...continua
 
DPR 462/01 ARPA PUGLIA
ARPA PUGLIA Agenzia Regionale per la Prevenzione ...continua
 
La Proprietà........
Dal “CODICE CIVILE” – Della Proprietà – Libro III ...continua
 
L’ASCENSORE COMPETENZE E RESPONSABILITA’....
La direttiva europea 95/16 sugli ascensori (DPR 30 ...continua
 
L’impianto di terra.......
I controlli cui deve adempiere l’amministratore so ...continua
 
Salvavita nelle abitazioni.
La legge 46/90 si applica non solo agli impianti c ...continua
 
I nuovi obblighi del condominio
A ciò va aggiunto che l'intervento del Legislatore ...continua
 
La rilevanza della contabilità condominiale ai fini fiscali
Il ruolo dell'amministratore condominiale si è arr ...continua
 

 
Ordine dei Periti Industriali

 
 
Credits